Per i vescovi europei le adozioni da parte dei gay feriscono la dignità umana

I segretari generali delle conferenze episcopali europee si sono incontrati a Lviv (Ucraina) per la loro riunione annuale. Nel corso dei lavori hanno parlato anche di eutanasia e di adozioni da parte di coppie gay.

Per quest'ultimo argomento, in particolare, è stato analizzato il rifiuto da parte delle agenzie di adozione cattoliche inglesi di gestire i processi di adozione di bambini da parte di coppie omosessuali e la loro conseguente chiusura. Constatazione questa che ha portato gli uomini di rosso vestiti a concludere che:

“In Europa si stanno diffondendo alcuni fenomeni che feriscono la dignità della persona e che preoccupano la Chiesa per il modello antropologico che veicolano piuttosto lontano dalla cultura della vita e dal modello naturale della famiglia”.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: