L’Uruguay approva il matrimonio gay

Giornata storica in Uruguay: la Camera ha approvato la legge sulle nozze gay dopo che è passata al Senato. Ora manca solo la promulgazione della norma.

La Camera dei Rappresentanti dell’Uruguay ha approvato le legge sul matrimonio gay. Su novantadue deputati presenti, favorevoli ne sono stati settantuno. Il progetto di legge era stato già licenziato dalla Camera lo scorso dicembre, ma ora è stato di nuovo votato dopo che il Senato ha introdotto alcune modifiche minori.

Il testo dovrebbe essere promulgato entro dieci giorni, anche se secondo alcuni fonti la Camera ha stabilito di votare entro tre mesi un testo corretto per eliminare alcuni errori redazionali presenti nel testo uscito dal Senato. In ogni caso si tratta di una giornata storia per i diritti lgbt in America Latina. Al grido di “libertà, libertà” un’ovazione è partita dal pubblico in tribuna al momento di conoscere il risultato della votazione.

Erano due anni che era data per certa l’approvazione finale del matrimonio ugualitario. Ricordiamo che nel 2007 l’Uruguay promulgò una legge sulle unioni civili e nel 2009 una sulle adozioni aperta a tutte le coppie indipendentemente dal loro orientamento sessuale. Inoltre in Uruguay c’è anche una legge sull’identità di genere. L’iter parlamentare è stato rimandato più volte, tanto che la giustizia del paese ha preso le redini in mano e ha riconosciuto già da diversi mesi la validità di un matrimonio contratto in Spagna tra un cittadino uruguayano e uno spagnolo.

L’Uruguay diventa così il dodicesimo paese al mondo nell’approvare il matrimonio ugualitario a livello nazionale (dopo Olanda, Belgio, Spagna, Canada, Sudafrica, Norvegia, Svezia, Islanda, Portogallo, Argentina e Danimarca). La nuova legge fa sì che l’America Latina sia una delle regioni più avanzate del mondo su questo tema: oltre all’Argentina, il matrimonio gay è in vigore a Città del Messico (e la validità dei matrimonio gay celebrato nella Capitale è riconosciuta in tutti gli Stati); in Brasile diversi stati hanno il matrimonio tra persone dello stesso sesso e in Colombia si sta lavorando perché termini la discriminazione matrimoniale.

Via | Dos Manzanas

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: