Le favorite di Anne Stuart, prima regina di Gran Bretagna

In un'Inghilterra dove il cattolicesimo veniva ancora sventolato come uno spauracchio, la regina Anna, ultima degli Stuart a salire sul trono della perfida Albione, si destreggia come può, riuscendo ad unire sotto il suo scettro, in un solo grande regno, Scozia ed Inghilterra.

La regina Anne Stuart

Sofferente della sindrome di Hughes che la costringe a frequenti aborti, la sovrana si rinfranca però solo nella vicinanza calda e appassionata di due favorite, l’arguta Sarah Churchill, duchessa di Marlborough e la cugina di quest’ultima, la più discreta Abigail Hill. Per anni, la duchessa di Marlborough guida la sovrana nelle scelte più delicate ed importanti del regno, ma ad un certo punto, l’amicizia prima si incrina, poi si guasta del tutto. La favorita appoggia la candidatura al consiglio del corona del conte di Sunderland, uomo inviso alla regina. Il partito d’appartenenza del gentiluomo, dice sdegnata la sovrana, lavora contro gli interessi della monarchia. La politica si frappone tra le due donne.

La morte del figlio della Churchill poco dopo crea un’ulteriore barriera di incomprensioni. La duchessa, lontana dalla corte e chiusa nel suo dolore, non risponde alle accorate lettere della sovrana. Al suo rientro a Londra, la nobildonna trova però una situazione diversa, la cugina Abigail l’ha sostituita definitivamente nel cuore della regina. Offesa ed irata, la duchessa fa circolare la voce che l’amicizia tra le due donne va ben oltre il consentito. La frattura tra le due è ormai insanabile. L’astro della duchessa tramonta rapidamente. Quello di sua cugina Abigail raggiunge il suo zenith.

  • shares
  • Mail