Aggressioni omofobe a Parigi: due in poche ore

La potenza virale della condivisione su Facebook ha fatto la sua parte, e anche il coraggio di metterci la faccia, di denunciare, di mostrare i lividi e le percosse.

Aggressioni omofobe a Parigi: due in poche ore

Il viso, e il dente spezzato dalla botte, di Wilfred de Bruijn, hanno fatto il giro della rete. La sua colpa? Aver camminato abbracciato al compagno in una zona centrale, come farebbe qualsiasi coppia, a pochi passi dalla stazione metro di Ourcq.

Due gli episodi di aggressioni omofobe registrate nelle scorse ore a Parigi. Dello stesso tenore, ma non se ne conoscono i dettagli, l'aggressione subita da Sylvain, reo, anche lui, di cammniare mano nella mano con il suo ragazzo.

Si teme siano proprio questi i risultati della campagna mediatica e delle manifestazioni contro le unioni gay, perorata da Chiesa e Destra francese, il matrimonio egalitario è visto come pericoloso e lesivo per la famiglia tradizionale.

L'effetto di paure ingiustificate verso il disegno di legge potrebbe aver esacerbato gli animi omofobi, innescando la violenza per far valere le loro ragioni (soprattutto quando queste non ci sono e mancano gli strumenti di comprensione).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail