Benjamin Carson chiede scusa per le sue affermazioni omofobe

Benjamin Carson, il famoso neurochirurgo dell’ospedale Johns Hopkins di Baltimora (Maryland), ha chiesto scusa per aver paragonato l’omosessualità alla pedofilia e alla zoofilia.

Celebre neurochirurgo americano paragona l’omosessualità alla pedofilia e alla zoofilia

Avevano fatto il giro del mondo le parole di Benjamin Carson, il celebre neurochirurgo americano che, primo al mondo, nel 1987 riuscì a separare due gemelli siamesi uniti attraverso la testa. Come ricorderete durante un’intervista televisiva aveva affermato:

Secondo me il matrimonio è solo tra un uomo e una donna. Si tratta di un pilastro fondamentale e ben solido della società. E nessun gruppo, sia esso di omosessuali, della NAMBLA [sigla per l’Associazione Nordamericana dell’Amore tra Uomini e Bambini, che è un’organizzazione di pedofili, ndr] o di quelli che professano la zoofilia potrà mai cambiare tale definizione.
La reazione delle associazioni che lottano per la difesa dei diritti umani è stata immediata e anche gli studenti dell’Università Johns Hopkins, di cui l’ospedale fa parte, si erano indignati e avevano chiesto che il dottor Carson non tenesse la prolusione accademica in occasione della cerimonia di laurea.

Sembra che quanto accaduto abbia indotto Carson a rifelettere, tanto che ha scritto una lettera alla comunità ospedaliera per chiedere scusa:

Mi dispiace che le mie parole abbiano creato sofferenza ad alcuni membri della nostra comunità e per questo chiedo scusa dal più profondo del cuore. Procurare dolore alle persone è diametralmente opposto a tutto quello che sono e in cui credo. Ci sono molte cose da imparare quando ci si avventura nel mondo della politica e certamente questa lezione non la dimenticherò.

Benjamin Carson ha infatti lasciato la docenza e sembra intenzionato a militare in politica nel movimento Tea Party. Dopo aver chiesto scusa per aver paragonato l’omosessualità alla pedofilia e alla zoofilia, Carson ribadisce comunque la propria contrarietà alla nozze gay:

Sebbene io creda che il matrimonio sia solo tra un uomo e una donna, ci sono modi molto meno offensivi di esprimere la propria posizione.

Quindi conclude:

Spero che tutti considerino la mia vita di servizio e non quelle stupide parole che ho recentemente pronunciato.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: