Per Snoop Dogg i gay non sono accettati nel rap

Snoop Dogg tra le polemiche per un suo pensiero sul legame tra omosessualità e il mondo della musica rap.

snoop-dogg

Pochi mesi fa, Snopp Dogg era convinto che ci potesse essere maggiore accettazione e integrazione tra la musica e il mondo gay. Ecco quali erano le sue parole a riguardo:

Le persone stanno imparando come convivere e accettare le persone per quello che sono e stanno imparando a non importunarle solo perché sono differenti

Eppure, negli ultimi giorni, il cantante - che ha deciso di seguire il sound reggae - ha provocato polemiche proprio per un pensiero contrario, sottolineando come sia impossibile il binomio tra gay e musica rap. E ha preso proprio ad esempio il caso di Frank Ocean, che aveva fatto coming out qualche tempo fa. E, proprio lui, non farebbe parte di questo settore musicale:

Frank Ocean non è un rapper, ma è un cantante. Ora se tu sei gay è una cosa che è possibile e accettabile, se sei un cantante. Ma non sarai mai un rapper e non potrai mai rap, perché chi fa rap è uomo.

Hai aggiunto, infine, di non avere nulla contro i gay ma di essere certo, allo stesso tempo, che il mondo dei rapper non è ancora pronto.

Un messaggio decisamente poco rincuorante...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: