La Francia è a un passo dall'approvare le nozze gay

Il Senato francese ha iniziato a discutere il progetto di legge sul matrimonio per tutti. Il dibattito andrà avanti fino al prossimo 13 aprile.

La Francia è a un passo dall'approvare le nozze gay

Dopo l’approvazione del matrimonio per tutti da parte dei deputati dell’Assemblea Nazionale Francese, ora è il turno del dibattito nel Senato. La discussione è iniziata ieri nella Camera Alta e la Francia è a un passo dall’approvare in maniera definitiva il matrimonio egualitario.

Richiamando i valori della Repubblica francese, la ministra della Giustizia, Christiane Taubira (che nei giorni scorsi è stata contestata per il suo sostegno alle nozze gay) ha difeso davanti ai senatori il progetto di legge, invocando la “parità dei diritti”, la “libertà” e la “fraternità”.

Sebbene le forze che sostengono il matrimonio siano la maggioranza nel Senato, quelle che vi si oppongono non demordono. La destra francese aveva proposto di creare una “unione civile” per le coppie dello stesso sesso invece di legalizzare il matrimonio per tutti. E mentre nel Senato iniziava la discussione, all’esterno due manifestazioni di ultraconservatori esprimevano a gran voce la loro opposizione alla nuova legge.

Stando alle previsioni, il dibattito nel Senato francese andrà avanti fino al 13 aprile. Rispetto a quanto successo nell’Assemblea Nazionale, in cui il testo del disegno di legge è stato approvato a grande maggioranza, al Senato la votazione sarà probabilmente un po’ difficoltosa, visto che la sinistra ha pochi voti in più rispetto alla destra. Ci sono, inoltre, alcuni senatori di sinistra dei dipartimenti d’oltremare che non sono d’accordo con la norma e hanno fatto sapere che voteranno contro, ma ci sono anche deputati conservatore – come Fabianne Keller – che invece sono favorevoli al matrimonio per tutti. Non ci resta che aspettare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: