Fini sempre più favorevole ai Pacs

Mentre tutti siamo col fiato sospeso e in attesa del 10 gennaio, data in cui si comincerà a discutere di Pacs in Commissione Affari Costituzionali, il presidente di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini insiste sull'argomento e conferma la sua apertura da noi già segnalata qui.

Questa volta Fini ha detto la sua in un'intervista al settimanale L'Espresso:

"Premesso che il diritto naturale e la Costituzione dicono che l'unica famiglia è quella fondata sul matrimonio, dobbiamo prendere atto che nella nostra società ci sono forme di convivenza non assimilabili alle famiglie e solo un ottuso può dire che non esistono altre realtà. Se ci sono diritti o doveri delle persone che non sono tutelati perché fanno parte di un'unione e non di una famiglia servirà un intervento legislativo. Questo naturalmente vale anche per le coppie gay".

A Fini risponde Maurizio Gasparri che sembra alquanto contrariato da quanto sostiene il leader del suo partito:

"Sulla questione dei diritti io sono più conservatore di Fini. E' bene ribadire, per evitare strumentalizzazioni, che Gianfranco non si riferisce certo alle adozioni".

Per carità, questi froci non vorranno mica pure poter adottare? Essì certo: un amore riconosciuto, diritti di genitorialità, e mica siamo in un paese civile! Ma non scherziamo! Se avranno qualche diritto è grasso che cola. E si deve pure ringraziare (persino Fini)...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: