Per studiare gay e lesbiche basta iscriversi alla Harvard University


Grazie ad un contributo di un milione e mezzo di dollari, offerto dall'associazione «HGLC - Harvard Gay and Lesbian Caucus», la prestigiosa Università di Harvard Usa avrà una cattedra di studi GLBT, la prima nel suo genere in USA, rispetto ad altri atenei dove si tenevano semplici corsi sulle sessualità, come l'Università di Louisville, nel Kentucky, che aveva un corso di studi in razze, genere e sessualità. Un fatto tanto importante che di questa nuova iniziativa ne hanno parlato il New York Times, il Guardian e i principali mass media americani, spiegando come questa nuova cattedra darà ulteriore prestigio alla Harvard University, ma sarà anche un punto di sostegno e di interesse anche per gli studenti e i docenti non omosessuali ma interessati all'argomento.

La nuova cattedra sarà intitolata a Francis Otto Matthiessen, uno studioso e critico letterario scomparso nel 1950, compagno per 20 anni, in una relazione che molti definirono romantica col pittore Russell Cheney, tanto che alla morte del compagno, Matthiessen, profondamente addolorato, cercò l'oblio buttandosi da una finestra. I suoi libri sono ancora oggi fonte di studi e di lettura in molte università del globo.

Va anche ricordato, a proposito di iniziative accademiche che anche la City University di New York è stato il primo ateneo americano ad aver istituito seminari sulla sessualità gay e lesbica. Nei nostri atenei, ma non solo, l'omosessualità è ancora un tabù che non vale proprio la pena studiare, né tanto meno accettarla al pari delle altre sessualità. Peccato!

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: