Alfonso Signorini da Chiambretti racconta il suo coming out in famiglia

Si sa che ci sono trasmissioni dove i gay sono praticamente i padroni di casa, vedi Chiambretti Night o Victor Victoria, vuoi per l'ambientazione, per i guest, per gli opinionisti, per l'allure, o per i presentatori dichiaramente gay friendly.

Ieri sera ospite da Chiambretti c'era il potentissimo direttore di Chi e Sorrisi e Canzoni, Alfonso Signorini, gay ormai dichiarato dopo anni di "luci soffuse". La cosa interessante è che durante l'intervista, Chiambretti ha chiesto a Signorini di raccontare il suo coming out in famiglia (di cui aveva già parlato su Panorama) - tra l'altro è stato proprio per non dispiacere i genitori che Signorini per tanto tempo ha preferito tacere il suo orientamento sessuale. Complice la sorella, una domenica a pranzo, alla domanda della mamma del giornalista su come mai non rispondesse più al telefono, Signorini ha risposto che era andato a vivere con il suo compagno. Un po' come al Banchetto di Nozze, la battuta finale è stata del padre di Signorini che ha chiosato: L'avevo sempre saputo.

Magari sarà poca cosa, direte voi, ma resto convinta che una mamma che veda e senta un direttore potente come Signorini raccontare con estrema semplicità questa cosa, possa essere utile, così come anche a tanti ragazzi che ancora oggi credono che dire di essere gay ai propri genitori significhi dargli una coltellata.

Ps: una chicca finale. Dopo il racconto di Signorini, sia lui che Chiambretti hanno provato a far "uscire allo scoperto" anche Jonathan (opinionista fisso del programma ed ex GF) che continua a proclamarsi bisessuale. Non siamo noi ad avere bisogno di un suo coming out ma è stato divertente leggere lo scetticismo da parte di Chiambretti e Signorini che sicuramente conoscono Jonathan meglio di noi. Fermo restando che chiunque è padrone di fare e dire ciò che più desidera di se stesso.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: