Il wrestler Bully Ray insulta con termini omofobi un ragazzo e poi chiede scusa

Per motivi non chiari, durante una partita il wrestler Bully Ray insulta un giovane del pubblico. E poi si pente.

Bully-ray

Il fattaccio è avvenuto lo scorso 14 marzo, durante un match di wrestling. Dopo aver vinto lo scontro, Bully Ray si è voltato verso un ragazzo presente tra il pubblico e ha iniziato a inveire apertamente contro di lui con insulti omofobi come fro*io e fi*occhio. Urlati davanti ai presenti per una ragione non nota. Forse c'era stato un scambio precedente di offese? Non si sa.

A quel punto, dopo il polverone suscitato dalle offese, l'uomo ha deciso di scusarsi pubblicamente sul web:

Ho fatto un commento inappropriato nei confronti di un fan a Chicago. 'Se qualcuno si è offeso per questo... mi scuso. Non volevo offendere o ferire qualcuno. Ho poi avuto un dialogo molto positivo con l'uomo con il quale ho avuto un alterco verbale.

Infine, ancora un'ulteriore ammissione di colpa:

Gli ho personalmente chiesto scusa per la mia scelta incurante delle parole e la mia ignoranza dimostrata negli insulti che gli ho gridato.

Ammissioni che non sono comunque state tollerate dalle associazioni Lgbt che hanno duramente criticamente l'accaduto.

  • shares
  • Mail