Stefano e Stefano, la coppia gay di Prato sposa a New York

La storia di una coppia gay italiana, una delle tante costretta a doversi sposare all'estero.

Nozze_gay

Stefano e Stefano non sono solo colleghi di lavoro ma sono anche una coppia nella vita privata. Lavorano in comune – luogo dove si sono conosciuti – e da allora sono innamorati. Hanno creato anche un sito sulla loro storia e annunciato a tutti la loro intenzione di rercarsi a New York e sposarsi. La Nazione li ha intervistati. Ecco alcuni stralci dell'intevista.

L'amore è nato subito:

Sì, visti e presi... Da allora viviamo insieme.

E poi è arrivata l'esigenza di volersi sposare ma non in Spagna per una questione logistica e tecnica:

Ci sembrava una tappa fondamentale per mettere un punto fermo al nostro rapporto. D’altronde è un desiderio normale per chiunque sta insieme. Per sposarsi in Spagna è necessario che almeno uno dei due coniugi abbia la residenza e visto che Stefano non ha concesso a Stefano di vivere per tre mesi a Ibiza... abbiamo dirottato su New York.

Sempre sulla loro pagina web si potrà assistere alla diretta del loro matrimonio. E il loro è anche un gesto per sensibilizzare:

È importante che anche in Italia si combatta questa battaglia di civiltà. Non ci sembra giusto che solo agli eterosessuali venga concesso il diritto di sposarsi. Purtroppo, in Italia c’è ancora molto da fare.

E infine il sogno di avere dei bambini ma solamente adottati:

Vorremmo adottarli o averli in affido. Ma in Italia a una coppia gay non è concesso neppure fare questo. Eppure ci sono tantissimi bambini nel mondo che muoiono di fame. Donazione degli ovuli, utero in affitto: ci sembra troppo complicato. Preferiremo aiutare bambini che non hanno nulla. Oltre al costo che non è da poco. Figli ne vogliamo. Vedremo quale strada sarà percorribile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: