I pediatri statunitensi sostengono le nozze gay e le adozioni

Secondo l’American Academy of Pediatrics se un bambino ha due genitori amorevoli e capaci che scelgono di dar vita a un legame permanente, è nell'interesse dei loro figli che le istituzioni permettano loro di farlo.

Padri gay

L’American Academy of Pediatrics si è detta a favore del matrimonio ugualitario e delle adozioni da parte delle coppie dello stesso sesso. Secondo Benjamin Siegel, che presiede la Commissione sugli aspetti psicosociali del bambino e della famiglia:

I bambini prosperano all'interno di famiglie che sono stabili e che forniscono una sicurezza di tipo permanente, e il modo per arrivarci si chiama matrimonio. L’American Academy of Pediatrics ritiene che ci dovrebbero essere pari opportunità per ogni coppia nell'accedere ai sostegni economici di tipo federale elargiti alle coppie sposate per crescere i propri figli.

Siegel, infatti, ritiene che

Se un bambino ha due genitori amorevoli e capaci che scelgono di dar vita a un legame permanente, è nell'interesse dei loro figli che le istituzioni permettano loro di farlo.

Per questo l’American Academy of Pediatrics (che rappresenta più di sessantamila pediatri statunitensi) sostiene quei pediatri favorevoli alla tesi che

le politiche pubbliche devono aiutare tutti i bambini e i loro genitori, indipendentemente dall'orientamento sessuale, a costruire e mantenere forti, stabili e sane quelle famiglie che non sono in grado di soddisfare le esigenze dei loro figli.

Continuano a essere condotti studi seri sull’assoluta normalità dei bambini e della bambine cresciute in famiglie omogenitoriali, come anche ci sono dichiarazioni come questa dell’American Academy of Pediatrics che mettono in evidenza come l’importante in una famiglia sia l’amore e non l’orientamento sessuale dei genitori. Sarebbe il caso che quanti affermano che le famiglie gay sono tutto il male possibile e che i bambini educati da coppie dello stesso sesso crescono con disturbi portassero qualche straccio di prova a sostegno delle loro bislacche tesi. Ma visto che non ce ne sono, continuano a ripetere le stesse falsità come un mantra. E alla fine molti ci credono, a cominciare da chi deve fare le leggi.

Via | Gayburg
Foto | Getty

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: