Serate lesbo stasera a Roma e Milano

I luoghi comuni sulle lesbiche, soprattutto all'interno della comunità glbt, sono diversi. Dai più banali: sono camioniste, maschione, vanno in giro col Tir, aggiustano moto, non si depilano, vestono in modo orrendo; ai più divertenti: crescono nelle scuole di calcetto, adorano Xenia, e dopo il secondo appuntamento sono già pronte per convivere. Per fortuna le nuove generazioni, e serie tv come Sex&thecity e The L Word, ci hanno mostrato delle lesbiche diverse, più moderne e all'avanguardia. Che siano veri o meno questi luoghi comuni, su una cosa però, c'è da ammettere, sono identiche ai cugini gay uomini: vanno in discoteca per lo più, non per ballare, ma per rimorchiare.

Verrebbe da pensare che nelle città più importanti del nostro paese di serate lesbo ce ne siano a frotte, al pari delle altre metropoli europee. Invece, ahinoi, a Roma e Milano non c'è questa grande scelta, almeno a mio avviso non adeguata a città così popolose. Per fortuna però qualcosa ancora c'è (dico ancora perché quando ero più giovane - e molto più nottambula - di serate per le donne ce n'era una per ogni giorno della settimana, poi nel tempo si sono assottigliate).

Su Milano molto forti sono le serate del Kick Off, ormai diventate una certezza per "le ragazze mondane del nord". Quando vado a Milano una puntatina ce la faccio sempre. Noto che senza dubbio il gusto delle serate è un po' diverso da quello che abbiamo noi a Roma, ma l'organizzazione è di tutto rispetto. Questa sera quindi se vi va di uscire l'appuntamento è dall'ora dell'aperitivo, col dj set di Manuela Doriani, al bellissimo Rhabar sui Navigli.

Se, come chi scrive, siete invece romane, l'ultima domenica del mese c'è solo un appuntamento, attesissimo tra l'altro da anni, ed è quello con il Venus Rising al mitico Goa. Una delle discoteche più forti di Roma per l'unica serata solo donne della capitale. Questa sera il tema del Venus è Tattoo. In consolle la grandiosa Lusky dj. Se la pigrizia non avrà la meglio su di me, e le mie adorate "mignotte" non mi calamiteranno sul divano, io ci farò un salto. Se ci andate fateci sapere che ne pensate.

  • shares
  • Mail