Matrimoni gay a New York? C'è chi dice no

Torta nuziale gayAppena è spuntata l'idea dei matrimoni gay nello stato di New York, subito i vescovi delle otto diocesi dello stato hanno detto no, com'era prevedibile. Le loro eccellenze hanno riproposto una dichiarazione diffusa l’anno scorso, per chiedere al Congresso statale la bocciatura del provvedimento. Dicono i vescovi che

“Lo studio più elementare della storia, della sociologia, della biologia o della teologia dimostra la verità incontrovertibile che il matrimonio è l’unione tra un uomo e una donna, che uno Stato non dovrebbe e non deve modificare”.

Secondo gli ecclesiastici ogni discriminazione “è sbagliata e dovrebbe essere respinta da tutti. Ma lo Stato non può ignorare la realtà della legge naturale o migliaia di anni di tradizione umana nel trattare questo argomento”.

Il solito disco incantato...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: