Primavera: il risveglio della natura e degli ormoni?


dog_excited_ Qui a Milano pare spuntare un pallido sole e se non fosse per il calendario, non direi che sia aprile. Fino a ieri ero tentato di andare a riprendere l'albero di Natale che ho in cantina. Eppure, ragazzuoli e ragazzuole... è primavera! Ufficiale ormai da quasi un mese, lentamente ci avviciniamo all'estate. Fuori dalla balle cappotti, sciarpe, stivali, maglioni di lana grezza e berretti di lana. E via libera a t shirt, jeans leggeri, giacca easy e occhiali da sole.

Questa stagione determina il risveglio della natura. Intesa come piante e fiori, specifico. Ma è opinione nota e comune che la primevera porti con sè anche il risveglio degli ormoni. L'uomo dovrebbe essere particolarmente allupato: da girare con il guinzaglio. Sembra che la voglia di passare del tempo "in coppia" ( e non per giocare a Cluedo) sia in aumento in questo periodo. Che ne dite? Sarà forse per i colori, per il sole che finalmente prenderà presto il posto della pioggia? Resta il fatto che questa sembra essere la "legge".

Quest'anno io sono stranamente in ritardo. Non sono frigido o disinteressato al farlo, ma ho passato anni in cui l'arrivo della primavera mi portava quasi ad arrampicarmi per le ringhiere dei balconi e a farmi ululare alla luna. In questo periodo invece, diciamo, che so mantere una certa dignità. E ripeto, va tutto bene, non sto entrando ancora in andropausa. Voi invece? Siete tra coloro che si "ridestano" con la natura oppure anche voi quest'anno siete a carburazione lenta?

Foto | Morten Liebach

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: