Tutti i gay dei reality

Pensavo proprio stamattina che tutti i reality sono finiti. Ieri sera la finalissima del padre di tutti i reality show, ovvero il Grande Fratello. E facendo una veloce carrellata mentale mi pare che la comunità gay si sia inserita assai bene in questi contesti.

Abbiamo esordito quest'anno con la vittoria di Vladimir Luxuria all'Isola dei Famosi, ovvero un trans chiamato desiderio (di conquistare le casalinghe). Poi c'è stato il Grande Fratello che quest'anno ha ospitato Siria De Fazio, una lesbica che si è subito dichiarata, lo scorso anno aveva avuto la prima trans, Silvia. Poi uno sguardo a X Factor. Senza voler fare outing forzati direi con serenità che Daniele Magro è senz'altro uno dei nostri (e a me personalmente piace parecchio, anche se so che molti gay non lo hanno amato). Ma ripeto lui non si è dichiarato quindi non voglio mettere in bocca parole a nessuno. Diciamo che a parlare è il mio gaydar.

Tutto questo lo pensavo prima e mi chiedevo: ma tutti questi gay riusciranno a far capire alla gente che ancora pensa a noi solo come a delle macchiette o qualcosa da cui tenersi alla larga, che siamo non solo come tutti gli altri ma che già siamo entrati nelle loro case? Un po' come uno degli slogan più longevi dei Gay Pride "In mezzo a voi c'è uno di noi", perché è sempre così, e sempre di più. Voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: