Ian McKellen sul telefilm Vicious e sul vivere da ragazzo gay negli anni Cinquanta

Vicious è il telefilm nel quale reciterà Ian McKellen. E l'attore si lascia andare ai ricordi della sua gioventù negli anni '50...

Ian McKellen ribadisce l'importanza del coming out

Sta per andare in onda sul canale ITV, "Vicious" la nuova serie tv interpretata da Ian McKillen e Sir Derek Jacobi. La storia è incentrata sulla vita e sulla storia di una coppia di due uomini che vivono nel cuore di Soho.

Ospite di The Jonathan Ross Show, l'attore si è lasciato andare ai ricordi della sua gioventù, di come fosse crescere – come ragazzo gay – negli anni Cinquanta:

Se tu eri gay nel 1950 non avresti corso il rischio di dirlo a qualcun altro, potevi essere segnalato alla polizia e messo in prigione. Era illegale fare l'amore.

E ancora:

Non c'era modo si andare fuori la sera e di essere se stessi, si poteva farlo solo a porte chiuse. È molto eccitante di tanto in tanto, ma non per tutta la vita.

La prima puntata di Vicious andrà in onda nei prossimi mesi.

  • shares
  • Mail