Lo spot della Microsoft per le nozze lesbiche

Microsoft strizza l’occhio al matrimonio ugualitario nel suo nuovo spot per Outlook.com, il servizio di posta elettronica. Nel video si mostrano due situazioni: uno stuntman e un matrimonio tra due donne e vengono illustrate le peculiarità del programma che dialoga con i vari social network.

Spot simpatico e vero è che in molti paesi del mondo (Italia in primis!) la lotta per i diritti umani è pari a una pericolosa giornata di uno stuntman! Solo che quest’ultimo lo fa per finta e per lavoro, mentre noi, nella realtà, siamo continuamente discriminati.

Non è la prima volta che Microsoft si batte per le nozze tra persone dello stesso sesso: lo scorso anno, insieme a Vulcan, Nike, RealNetworks, Group Health Cooperative e Concur, si impegnò intensamente per legalizzare il matrimonio gay nello stato di Washington. Tra i vari motivi addotti dalla Microsoft, e dalle altre ditte, per sostenere le nozze gay, oltre quelli che riguardano la parità dei diritti, c’era anche quello di voler eliminare la disparità di trattamento tra le coppie etero e quelle omosessuali il che ha anche ripercussioni negative nel mondo del lavoro.

Via | Gayburg

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: