Coppie gay: danni alla salute in assenza di tutele legali

Le coppie gay, ma anche i singoli, che vivono in paesi dove le unioni dello stesso sesso non sono riconosciute né tutelate soffrono maggiormente di ansia, depressione e paure rispetto alle coppie che vivono in paesi dove invece è possibile sposarsi o registrare i propri legami. Ovvio, no?

Adesso però lo conferma uno studio realizzato da San Francisco State University, University of Minnesota e George Washington University. Il riconoscimento legale delle unioni gay, quindi, fa bene alla salute e anche questo dovrebbe spingere il legislatore a introdurre questi riconoscimenti.

Secondo il gerontologo Brian deVries, primo firmatario della ricerca che è stata pubblicata sul Journal of Sexuality Research and Social Policy, lesbiche e gay che non possono contare sulla tutela pubblica soffrono con più facilità di gravi paure e ansietà riguardo agli ultimi anni di vita e alle questioni legate alla vecchiaia.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: