New York: niente gay al corteo di San Patrizio

A New York va in scena la più imponente festa di San Patrizio (St. Patrick, patrono d'Irlanda) degli Stati Uniti, ma da 18 anni i gay irlandesi che chiedono di sfilare con gli altri sono esclusi dal corteo. Anche quest'anno l'Ancient Order of Hibernians che organizza la manifestazione ha confermato il divieto, invocando la libertà religiosa.

Ancora una volta la presidente del Consiglio comunale Christine Quinn, la personalità gay con la più alta carica politica in città, ha boicottato il corteo, come aveva fatto negli anni scorsi per protesta contro questa discriminazione. Anche in altre città, persino a Boston, i gay non possono partecipare alla festa di St. Patrick, al contrario di ciò che avviene in Irlanda, dove la componente lgbt è presente al corteo che si svolge per le vie di Dublino.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: