Claudio Santamaria gay (in tv)

L'attore Claudio SantamariaClaudio Santamaria intepreterà un funzionario gay del ministero degli Esteri nel film tv Le cose che restano diretto da Gianluca Tavarelli e che andrà in onda nel prossimo autunno su RaiUno. Intervistato da Cinzia Romani per Il Giornale parla anche del suo ruolo gay:

Caro Claudio, anche lei, simbolo macho alla Sean Penn, prossimamente in un ruolo gay?
Non darò al mio personaggio una caratterizzazione macchiettistica: si tratta d’un film di qualità, che parla di un’altra Italia. Quella dell’emigrazione, quella dell’omosessualità, ma senza false ipocrisie. L’Italia di oggi, che non si fa mai vedere. Meno bacchettona. Più compassionevole. Ho già fatto il gay a teatro, in Darkroom, e con delicatezza.

Effettivamente nel 2003, durante la rassegna Garofano verde al Teatro Belli di Roma, Claudio Santamaria recitava completamente nudo in Darkroom di Lucilla Lupaioli, nel ruolo del “corpo sudato e vivo” di cui si va a caccia come in una riserva piccola e popolosa (la darkroom, appunto).

Per chi fosse interessato a vedere Claudio Santamaria nudo, consigliamo il film Il caso dell'infedele Klara che sarà nelle sale dal prossimo 27 marzo. E visto che siamo in tema, segnaliamo un altro nudo di Santamaria – un nudo integrale: nel film Fine pena mai accanto a Valentina Cervi, dove interpreta un boss della Sacra Corona Unita.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: