L'Osservatore Romano e la teoria del gender (lavatrice inclusa)

La lavatrice e l'emancipazione della donnaTra i molti mezzi di comunicazione che augurano alle donne una buona festa troviamo anche il giornale L'Osservatore Romano. In prima pagina del numero oggi in edicola c'è un articolo, a firma di Lucetta Scaraffia, dal titolo Uguaglianza nella differenza. La Chiesa e la rivoluzione femminile. La Scaraffia, dopo aver sviluppato l'idea che “la Chiesa, custode fedele della tradizione cristiana, ha giocato una parte fondamentale nello spianare la strada all'uguaglianza delle donne” (l'importante è crederci, direbbe qualcuno), parla della teoria gender. Ecco alcuni passi dell'articolo:

Tra le questioni di fondo che definiscono il ruolo femminile, insieme a quella religiosa, un posto importante è occupato dalla modalità scientifica con cui una società si spiega il processo naturale della procreazione. Oggi, a un inedito intervento artificiale nell'ambito della procreazione corrisponde un abbandono della concezione dell'umanità come sessuata, divisa fra donne e uomini: se il concepimento può essere opera di uno scienziato in un laboratorio, la differenza tra maschile e femminile sembra perdere rilievo, e si afferma di conseguenza il principio del gender che, nel tentativo di assicurare la tanto sospirata uguaglianza fra i sessi, ne nega la differenza.

E prosegue:

La Chiesa cattolica, che ha reinterpretato il racconto della creazione per cancellare la differenza gerarchica fra i sessi, si oppone con fondatezza e con ragione alla teoria artificiosa del gender - come ha fatto nel 2004 la Congregazione per la Dottrina della Fede nella lettera sulla collaborazione fra donne e uomini - e difende la possibilità di una uguaglianza nella differenza, considerando questa differenza come dono di Dio all'umanità.

Quindi, soddisfatta, chiude:

Oggi, nella ricorrenza dell'8 marzo, è bene chiarire l'importanza primaria dell'apporto della Chiesa anche in questa rivoluzione che sta cambiando il mondo.

PS: al termine dell'articolo della Scaraffia c'è il rimando a un altro articolo, a firma di Giulia Galeotti, dal titolo Metti il detersivo, chiudi il coperchio e rilassati. La lavatrice e l'emancipazione della donna (pagina 3)

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: