Gay.tv uccisa dalla mancanza di pubblicità

Addio all'emittente gay. Gay.tv, che nel 2002 cominciò le trasmissioni con grandi speranze e ottimi progetti, chiude. Dal 31 gennaio 2007 termineranno i programmi del canale in chiaro, che ha lanciato personaggi come Fabio Canino.

Dopo cinque anni l'emittente deve chiudere perché "nessuno ha investito": in pratica, non sono mai stati trovati inserzionisti. Nessuno che volesse pubblicizzare i suoi prodotti sul canale "dei gay".

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: