Massimiliano Varrese: da Geri Haliwell a Povia

Per la serie "carriere in descalation", come non citare Massimiliano Varrese, visto ieri sul palco di Sanremo mentre baciava un'attrice vestita da sposa?

L'attore (?) e ballerino Massimiliano Varrese italiano, (di cui avevamo già parlato qui con tanto di galleria di foto) lanciato come Carràmba boy da Raffaella Carrà, ha ballato persino nel video di "It's raining men" di Geri Halliwell, partecipando anche al tour mondiale della ex Spice.

Adesso invece, dopo esperienze televisive e di musical, ce lo ritroviamo a Sanremo ad accompagnare artisticamente l'esibizione di Povia, durante la canzone "Luca era gay". Una scenetta - quella degli sposi etero che si baciano e limonano - degna del peggior Family Day, cui peraltro lo stesso Povia partecipò nel 2007, rimanendo l'unico cantante a libro paga del cardinal Ruini.

Poi dicono che Povia non sta realizzando un'operazione commerciale, promossa dai circoli cattolici estremisti anti-gay! Ma stasera sarà a Sanremo anche Luca di Tolve, il personaggio cui è ispirata la storia della canzone; un uomo che prima viveva compulsivamente la sua sessualità e adesso vive compulsivamente la sua fede, cercando di "guarire" anche altri gay.

Chi non capisce tutto questo o non si è informato o è in mala fede. In ogni caso anche Varrese, che deve gram parte del suo successo al pubblico gay, doveva pensarci bene prima di prestare il suo volto alla canzone di Povia, di cui interpreta anche il video. A proposito, per chi intende boicottare Povia e i suoi produttori, il disco è su etichetta Warner Music.

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: