Il Senato del Burundi respinge la legge anti-gay

Il Burundi non avrà una legge che criminalizza l'omosessualità. A novembre la Camera aveva introdotto una norma che considerava reato l'omosessualità, ma il Senato ha cancellato questa parte del disegno di legge che riforma il codice penale. I senatori dello stato che si trova nell'Africa centrale hanno mantenuto le altre novità, come l'abolizione della pena di morte e la protezione di donne e bambini dalle violenze, specie quelle sessuali; ma hanno escluso l'omosessualità dal novero dei crimini.

Ora il progetto di legge torna alla Camera per il voto definitivo, ma dal Senato è arrivato un segnale forte di rispetto dei diritti umani e tutela delle minoranze, compresa quella omosessuale.

  • shares
  • Mail