Usa: in New Jersey i sì al matrimonio gay al 50%

Il New Jersey e' uno degli stati americani in cui le coppie dello stesso sesso possono scegliere le unioni civili per ufficializzare il loro legame, grazie a una sentenza della Corte Suprema. Il Parlamento, infatti, non ha voluto introdurre i matrimoni gay, anche per accontentare i settori conservatori della societa'; le coppie stesso-sesso, pero', sono in difficolta' dal momento con vengono riconosciuti loro davvero gli stessi diritti delle persone sposate, a cominciare dalle assicurazioni sanitarie legate al contratto di lavoro, fino alle tasse statali.

Per questo motivo il Parlamento sta discutendo la possibilita' di introdurre la piena uguaglianza fra i cittadini, consentendo anche a gay e lesbiche di sposarsi, ovviamente con rito civile (per il nostri lettori poco attenti!). In caso di approvazione il governatore Jon Corzine ha gia' detto che firmerebbe la legge e l'ultimo sondaggio mostra che i cittadini dello stato sono in maggioranza favorevoli all'iniziativa: il 50% dice si' al matrimonio gay e solo il 40% si oppone. Forse perche' hanno gia' verificato che non le unioni civili non succede niente di male?

  • shares
  • Mail