Torna in libreria "Davide" di Carlo Coccioli

Pochi di voi avranno sentito nominare Carlo Coccioli, uno scrittore e romanziere italiano che nel Novecento osò affrontare il tema dell'omosessualità - la propria e quella dei suoi personaggi - per di più nell'ambito di una cultura profondamente cattolica. Un autore, per capirci, che influenzò e incuriosì moltissimo, tra gli altri, il ben più noto Pier Vittorio Tondelli.

Adesso per i tipi dell'editore Sironi è tornato nelle librerie Davide, considerato da alcuni il capolavore dello scrittore livornese, morto pochi anni fa a Città del Messico, dove si era rifugiato per sfuggire il clamore suscitato in Europa dalla sua omosessualità (e, secondo qualcuno, per seguire un grande amore).

Per saperne di più su questo affascinante autore, visitate il sito Carlo Coccioli.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: