Valeria Vaglio: la mia canzone lesbo parla d'amore e non è marketing

Valeria VaglioNella scorsa edizione del festival di Sanremo Valeria Vaglio aveva cantato l'amore lesbico con la canzone Ore e ore, esclusa dalla gara nella seconda puntata (dopo che si era esibita a mezzanotte passata). Il suo testo – a differenza di quello di Povia e della Tatangelo in gara lo scorso anno – non ha suscitato polemiche. Un'analisi di questa situazione l'ha fatta la stessa Valeria Vaglio qualche giorno fa in tv, nel corso della puntata Italia allo specchio (era il 2 febbraio):

“Io sono stata sempre trattata bene, un po' perché oscurata dal pezzo più noto della Tatangelo un po' perché non ho avuto lo stesso spirito di marketing di Povia. Io non volevo alzare polveroni, ho scritto semplicemente un pezzo d'amore e bisognava anche stare attenti a un percepire un lei quando normalmente ci si sarebbe aspettati un lui. Secondo me la buona fede viene sempre percepita, mentre si pensa spesso che il pubblico sia stupido. Di questo sono contenta”.

Peccato che il lei e il suo brano siano finiti “oscurati”. Dopo il salto il video con la canzone Ore e ore.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: