In Australia si chiude la Rete

Livello di attenzione massimo in Australia.

Una notizia sta correndo silenziosa tra la stampa di settore: la grande censura della rete. In breve: presto (la data non è ancora stata definita ma dovrebbe essere in queste settimane) se scrivi una email ad un ufficio governativo australiano in cui scrivi parole tipo gay o lesbian la stessa potrebbe non essere consegnata al destinatario. La scusa ufficiale: e chi la conosce!

Inoltre, se inserisci in qualsiasi motore di ricerca parole come “sesso anale, sesso orale, eiaculazione, rimming” e altre che definiscono una pratica sessuale e che permettono di accedere anche a siti web dove si discute di queste pratiche in termini di “prevenzione dei rischi” , potresti non visualizzare niente. Il governo Australiano sta iniziando una censura internet senza precedenti. La scusa ufficiale: proteggere i minori dalla pornografia.

Le associazione di volontariato che si impegnano quotidianamente per aiutare, supportare, informare e discutere su queste tematiche sessuali sono in allerta e hanno iniziato a chiedere maggiori spiegazioni e sicuramente una strada diversa per difendere i minori.

Tutti sono in pieno accordo che i minori vanno tutelati, ma la censura, fa paura e molto.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: