Una storia gay nell'ultimo episodio di “Star Trek”


La serie tv Star Trek ha sempre vantato un ampio seguito nella comunità gay, vuoi per l'ambientazione futuristica, vuoi per il messaggio di tolleranza e apertura insito nella storia vuoi per il coraggio nel rappresentare, ad esempio il primo bacio interrazziale della tv americana.

Ciononostante non è mai stata rappresentata, in nessun episodio, l'omosessualità, anche se una sceneggiatura del 1988 prevedeva proprio personaggi gay, ma fu respinta dai produttori. Adesso quell'episodio - con l'arrivo sull'Enterprise del nipote del capitano Kirk e una coppia gay a bordo - è stato realizzato davvero ed è disponibile su Internet. "Blood and fire" fa parte del progetto "Star Trek: Phase II", una serie che si ricollega a quella originale con i personaggi di allora (capitano Kirk, tenente Ura) ed è realizzata dai fan di Star Trek. C'è anche un gruppo italiano che cura i sottotitoli nella nostra lingua.

Dopo il salto, il trailer dell'episodio "Blood and fire".

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: