Per l'Arcivescovo Salvatore Cordileone permettere le nozze gay è come legalizzare l'allattamento al seno per gli uomini

Salvatore-Cordileone

Salvatore Cordileone è sempre stato contrario alle nozze gay. Lui è l'Arcivescovo di San Francisco e ha sempre appoggiato e sostenuto la nota Proposizione 8 che lotta per impedire i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Il religioso è tornato sulle pagine dei quotidiani e sui siti web a causa delle sue parole contro le unioni omosessuali. Ecco a cosa ha paragonato questi legami:

Per l'uomo permettere le nozze gay sarebbe come legalizzare l'allattamento al seno per gli uomini. Entrambi sono totalmente innaturali:

"Rendere la legge a favore del diritto delle persone dello stesso sesso di sposarsi è come legalizzare l'allattamento al seno maschile"

Inoltre, ha ribadito come la lotta per proteggere il matrimonio tradizionale di Dio sia il "dono" per la sua generazione.

Parole volutamente provocatorie che hanno provocato una dura polemica da parte della associazioni Lgbt

Fonte | Huffington Post

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: