Russia, dopo il coming out in tv viene licenziato

Russia gay omofobia

Anton Krasovski è gay e ha voluto dichiarare la propria omosessualità attraverso una sua piccola emittente Kontr Tv, trasmessa via Internet.

Una scelta pericolosa perché tutto questo è avvenuto a Mosca, in Russia, dove addirittura si sta discutendo in merito ad un divieto sulla propaganda omosessuale. Il sole parlarne prevede una multa salatissima. E la sua confessione è stata accompagnata dalla frase:

"Sono un omosessuale. E sono altrettanto umano come te. Come il nostro presidente, come primo ministro, così come le altre persone nella amministrazione presidenziale o del governo"

Nessuna omofobia, nessuna differenza o diversità per un commento che è costato caro all'uomo. Il conduttore è stato licenziato da Kontrtv proprio a causa di questo suo discorso personale e questa sua riflessione sull'assurdità della proposta di legge omofoba in Russia

Via | TMNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: