Benedetto XVI e i “gender”: la difesa del Vaticano

Papa Benedetto XVI durante la benedizione Urbi et Orbi del Natale 2008In un intervento alla Radio Vaticana, padre Federico Lombardi, portavoce vaticano, difende il discorso natalizio del papa sui “gender” e prende le distanze dalle interpretazioni date dai mezzi di comunicazione che sarebbero state ridotte a slogan e condanne mentre esprimevano fiducia (ma noi abbiamo pubblicato il testo integrale sui “gender”... ci vedete fiducia?). Inoltre, sempre secondo padre Lombardi, nel discorso papale c'era un invito a

“riconoscere la bellezza della creazione dell'essere umano come uomo e donna: il grido di sorpresa e di gioia di Adamo quando Dio gli presenta la donna echeggia fin dalle prime pagine della Scrittura. A queste belle notizie, e non alla polemica, mira sempre l'annuncio della Chiesa. La confusione antropologica che oscura il significato di questo incontro rischia di spegnere la fonte di questa gioia”.

Quindi i discorsi di Benedetto XVI mirano sempre alle belle notizie. Le polemiche le cerchiamo noi. Loro sono innocenti.

Via | Petrus

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: