Gay: il Nepal sostiene la proposta francese all'Onu

Anche un pizzico di Asia nella Dichiarazione che la Francia sta per presentare all'Onu sulla depenalizzazione universale dell'omosessualità. Oltre al Giappone, che sosteneva già l'iniziativa, adesso si è aggiunto anche il Nepal, guidato da un governo maoista laico.

Un bel passo avanti per lo stato himalayano, che in pochi anni è passato da una monarchia assoluta illiberale e oppressiva a un paese che guarda al futuro e si preoccupa dei diritti umani, compresi quelli delle persone lesbiche, gay, bisex e trans.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: