Sedotti dal naso di un pugile

Dai memorabili disegni di Tom of Finland a "Beautiful Boxer", film thailandese del 2004 su un pugile che si truccava da donna per salire sul ring, passando per un racconto di "Fenicotteri in orbita" di Philip Ridley, pugili e lottatori sono un topos dell'immaginario erotico omosessuale. E come non pensare a quanto siamo stati affascinati dal Brad Pitt di "Fight Club"?

A Roma, presso la galleria Giulia, fino al 13 dicembre si possono ammirare le fotografie di Piero Pompili, raccolte in una mostra dal titolo "Lotta di classe". Pompili si interessa di pugilato dai primi anni Ottanta. Girando per le palestre, piccole e grandi, di tutta Italia (con qualche capatina anche in prestigiosi centri sportivi esteri, come il Gleason’s Gym di Brooklyn) ha raccolto oltre ventimila scatti, tutti in bianco e nero. Una selezione di questi scatti è presentata nella mostra romana per raccontare la seduzione del corpo degli atleti e la brutale dolcezza di questo sport e dà vita al volume "Combat", a cura di Antonio Franchini, pubblicato da Mondadori.

Qui si possono vedere alcune delle foto in mostra.

  • shares
  • Mail