Iraq: 6 mesi di carcere per un articolo sull'omosessualità

Libertà di espressione in Iraq? Non ce n'è se si parla di gay e lesbiche. Bel risultato dopo cinque anni di guerra e migliaia di morti! Un giornalista iracheno è stato arrestato e condannato a sei mesi di prigione per aver scritto un articolo sull'omosessualità.

È successo a Irbil, in terrotorio curdo dove Adel Husseinè stato condannato il 24 novembre da una corte, secondo Committee To Protect Journalists e Reporters Senza Frontiere. Secondo l'accusa, nel 2007 il giornalista scrisse un articolo sul sesso gay, evidentemente violando il comune senso del pudore.

In realtà, la legge attualmente esclude qualunque forma di reato di espressione, ma il giudice si è basato su una vecchia legge del 1969. L'avvocato del condannato presenterà appello.

  • shares
  • Mail