Su La7 a Victory Paolo Colombo parla di gay e sport

Gay e sport, vecchia questione, di cui più volte ci siamo occupati anche qui su Queerblog. Stavolta a parlarne è un esperto che dovrebbe riuscire a conciliare questi mondi in apparenza lontani. Paolo Colombo, volto del giornalismo sport sulla tv La7, pochi mesi fa arrivato anche su queste pagine per il suo meritorio coming out.

Nella prossima puntata del programma settimanale V-ictory, venerdì 5 dicembre a mezzanotte, Paolo - che l'estate scorsa si aggirava con operatore e telecamera al seguito agli Eurogames di Barcellona - affronterà proprio il tema dell'omosessualità, maschile e femminile, nello sport attraverso numerose storie.

Ci sarà un viaggio inchiesta nel mondo sportivo dove dichiararsi omosessuali è ancora un problema, con interviste a giornalisti, calciatori, atleti. La storia del calciatore tedesco Urban che ha smesso di fare il professionista per giocare in una squadra gay. Gli Eurogames 2008 con la storia dei Kingkickers, la squadra di calcio milanese allenata proprio da Colombo. Un viaggio nel mondo della moda per scoprire perché gli atleti, gli sportivi , rugbisti, calciatori o altro sono diventati delle vere e proprie icone gay.

Ma anche l'occhio vuole la sua parte e così ci saranno immagini in esclusiva dei backstage del calendario Dieux du Stade, quello dei rugbisti francesi, immagini dei backstage dei calciatori in mutande di Bikkembergs.

Paolo promette poi "un'intervista esplosiva, assolutamente da vedere, destinata a far cadere i tanti, troppi tabù , che esistono ancora nel terzo millennio quando si parla di gay nello sport professionistico". Buona visione.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: