Via la pena di morte per i gay, il Vaticano dice no

La Francia di Sarkozy si prepara a presentare all'Onu una proposta per depenalizzare l'omosessualità in tutto il mondo, cancellando le leggi che adesso penalizzano l'amore fra persone dello stesso sesso con la galera e addirittura con la condanna a morte. Chi è il primo stato a opporsi a questa proposta prima ancora che sia formalizzata? Il Vaticano!

Da tempo si parla della possibilità che la Francia si faccia portavoce, a nome di tutta l'Unione Europea, di una richiesta da presentare all'Assemblea delle Nazioni Unite a New York, per cancellare l'omosessualità dai codici penali di tutto il mondo.

Ma di fronte a questa prospettiva insorge la Santa Sede, per bocca proprio del suo rappresentante all'Onu, Monsignor Celestino Migliore. Ricordiamo intanto che il Vaticano non fa parte dell'Onu, ma è solo un osservatore permanente.Quali sono, però, i motivi di questa opposizione? Subito il presule premette che "tutto ciò che va in favore del rispetto e della tutela delle persone fa parte del nostro patrimonio umano e spirituale", ma poi va all'attacco:

Qui, la questione è un'altra: con una dichiarazione di valore politico, sottoscritta da un gruppo di Paesi, si chiede agli Stati ed ai meccanismi internazionali di attuazione e controllo dei diritti umani di aggiungere nuove categorie protette dalla discriminazione, senza tener conto che, se adottate, esse creeranno nuove e implacabili discriminazioni. Gli Stati che non riconoscono l'unione tra persone dello stesso sesso come 'matrimonio' verranno messi alla gogna e fatti oggetto di pressioni".

Capito? Che importa se in 91 paesi sono previste sanzioni, pene e torture contro le persone omosessuali, inclusa la pena di morte? La preoccupazione - fasulla e strumentale - del Vaticano è che si possa continuare a discriminare gay e lesbiche sul piano dei diritti civili. Non importa che quotidianamente donne e uomini siano derisi, insultati e buttati in carcere solo a causa del loro orientamento sessuale.
Questi non sono seminatori di odio?

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: