Cina: la madre di un gay dà consigli alle famiglie

La signora Wu Yuojian con il figlio Zheng YuantaoInteressante articolo sul Corriere dal titolo La mamma del gay diventa icona del web (ritornano le icone...) A parte l'ormai cronica confusione tra coming out e outing (nell'articolo in questione, a firma di Marco Del Corona, si parla di “outing sull’outing del figlio”), si racconta la storia di Wu Yuojian, donna cinese di sessantuno anni, che a seguito del coming ouy del figlio ha aperto un blog ed è la prima donna cinese a parlare dell'omosessualità in famiglia e a spendersi apertamente a sostegno del figlio stesso, di nome Zheng Yuantao. Così madre e figlio navigano in internet raccontando la propria esperienza, vanno in tv e sono di sprone alle altre famiglie di gay cinesi. Come dice il giornalista:

“È diventata la prima donna a parlare dell’omosessualità del figlio e a dare coraggio a lui, a quelli come lui, alle loro famiglie”.

Il blog ha tantissime visite e quanti vi giungono chiamano la signora Wu Yuojian “mamma”. Com'è naturale c'è gioia per questo nella comunità lgbtqqi cinese. Tra le altre affermazioni, eccone una della “mamma”:

“Se un figlio è gay, perché i genitori non possono affrontare la situazione generosamente?”

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: