In Croazia immagine religiosa come locandina di opera teatrale lesbica

In Croazia immagine religiosa come locandina di opera teatrale lesbica

Vento di polemiche tra la comunità omosessuale e quella dei cattolici arriva dalla Croazia per via di una locandina di un’opera teatrale che mostra due donne vestite come la Vergine Maria in atteggiamento molto affettuoso. Ma andiamo con ordine.

Al Teatro Gavella di Zagabria andrà in scena l’opera Fine Dead Girls, per la regia di Dalibor Matanić. La prima sarà domani, sabato 19 gennaio, e poi altre due serate sono previste per il 23 e il 29 sempre di questo mese. L’opera tratta dell’amore tra due ragazze adolescenti che decidono di affittare insieme un appartamento nei pressi della stazione. Per pubblicizzare la pièce si è deciso di rappresentare due Madonne teneramente abbracciate (l’iconografia scelta è quella della Madonna Immacolata veicolata attraverso l’immagine devozionale della Madonna di Lourdes – a voler essere pignoli manca il serpente sotto i piedi… ma lasciamo correre!).

I cristiani croati si sono infuriati per la scelta, mentre il direttore del teatro, Darko Stazić ha risposto affermando che il teatro è qualcosa che deve servire per aprire gli occhi alle persone sulle domande che la società di oggi si pone e che non c’è nulla che non possa essere indagato dall’arte teatrale. Il direttore ha comunque sostenuto che non c’è stato alcun intento denigratorio nella realizzazione della locandina né si voleva offendere la sensibilità dei cristiani.

In Croazia immagine religiosa come locandina di opera teatrale lesbica

Via + foto | Croatian Times

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: