Bullismo: 1 vittima su 5 è gay secondo Telefono Azzurro

Gli adolescenti - e anche gli ex adolescenti - gay possono testimoniarlo, richiamando alla memoria i ricordi della propria infanzia e degli anni delle scuole; adesso però è il Rapporto Eurispes-Telefono Azzurro a confermare ciò che tutti già sappiamo: i bulli prendono spesso di mira i ragazzi omosessuali e colgono l'omosessualità come pretesto per le loro violenze, fisiche e psicologiche.

Secondo il rapporto che offre una panoramica sulla vita degli adolescenti fra i 12 e i 19 anni, il 18,1% dei ragazzi vittime di episodi di bullismo sono omosessuali: in pratica quasi una vittima su cinque. In genere i bulli se la prendono con "quelli che non si sanno difendere" secondo il 28% del campione. E questo avviene mentre i compagni non osano intervenire in difesa di una vittima, eccetto l'11,4% che dichiara di farlo: il 21,4% si diverte, il 15,5% disapprova senza intervenire, il 12,1% resta indifferente, il 7,7% si allontana per non essere coinvolto.

Sappiamo quanto l'infanzia e l'adolescenza siano crudeli, specie nei confronti di chi è più debole: fra questi anche quelle ragazze e quei ragazzi che vivono un orientamento sessuale di minoranza e che sono additati anche da parte della società come "sbagliati".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: