"Dammi i soldi o dico che sei gay": reclusione


A Viareggio, in Toscana, un giovane 22enne è stato vittima di estorsioni e minacce fin da quando aveva 14 anni. "Se non mi dai i soldi, dirò a tutti che sei gay", gli diceva un "amico" di quattro anni più grande di lui, un ragazzo che frequenta il suo quartiere.

Dopo anni di piccoli pagamenti, arriva la denuncia grazie alla pressione dei genitori verso il ragazzo, che ha raccontato tutta la verità. 470 euro di rimborso e un anno e otto mesi di reclusione per l'estorsore. E' persino poco per l'incredibile violenza psicologica.

Già l'adolescenza di un ragazzo omosessuale è difficilissima, figurarsi in queste condizioni.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: