Norvegia: vescovi pensano a cerimonia per coppie gay

La Chiesa norvegese starebbe discutendo la possibilità di creare una speciale cerimonia per le coppie dello stesso sesso che nel paese scandinavo decideranno di sposarsi.

Come vi avevamo raccontato lo scorso giugno, la Norvegia ha infatti stabilito che dal prossimo gennaio lesbiche e gay potranno avere accesso al matrimonio civile. Nonostante, contrariamente a quanto avevamo ipotizzato, i vescovi luterani norvegesi abbiano deciso ed annunciato lo scorso mese che non ci sarà alcun riconoscimento religioso dei matrimoni fra persone omosessuali ed abbiano rifiutato l'ipotesi di poter lasciar celebrare i matrimoni civili in chiesa, pare che stiano invece prendendo seriamente in considerazione l'ipotesi che i pastori possano pronunciare delle preghiere per benedire anche le unioni omosessuali.

La Norvegia, paese in cui l'85% di credenti, 4,7 milioni di persone, sono luterani, già con una legge del 1993 aveva regolamentato le unioni civili. La nuova legge approvata lo scorso giugno rende neutrale la definizione di matrimonio civile estendendo i diritti genitoriali anche a gay e lesbiche. La legge permette inoltre alle coppie di fatto già registrate di convertire la loro unione civile in matrimonio.

  • shares
  • Mail