Paola Binetti si scusa pubblicamente per aver accostato omosessualità e pedofilia

Paola BinettiIn una nota – riportata dall'ANSA – Paola Binetti si è scusata con i gay per le sue affermazioni omofobiche (ma, com'è ormai costume politico, sostiene di essere stata fraintesa):

“Mi stupisco di chi conoscendo il mio rispetto per la dignità delle persone, abbia potuto fraintendere così vistosamente il mio pensiero. Per me non era affatto in discussione la dignità degli omosessuali, anche perché più di una volta in questi anni mi sono soffermata nel sottolineare la mia stima nei loro confronti, in molti casi anche la mia personale e sincera amicizia, riconoscendo loro tutte le qualità umane e professionali, affettive ed organizzative che caratterizzano il loro impegno in tanti e svariati campi”.

Quindi prosegue:

“In ogni caso se per caso qualcosa ha potuto ferire o creare imbarazzo a qualcuno di loro me ne scuso pubblicamente”.

Poi continua sostenendo una cosa che tutti sappiamo: che il vero problema è la lotta alla pedofilia.

“Il vero problema in discussione però è la lotta alla pedofilia, vera piaga della nostra vita sociale perché tocca giovani e giovanissimi, innocenti e spesso totalmente fiduciosi nei confronti di chi si approfitta di loro”.

Ma questo cosa c'entra con l'omosessualità? Poi conclude:

“Su questo punto: la lotta alla pedofilia in tutte le sue manifestazioni e in tutti i suoi scenari mi auguro di trovare tutto il partito impegnato, così come io sarò vicina a tutti gli omosessuali nella difesa dei loro diritti individuali e nella tutela della loro dignità personale. E questo la mia collega Paola Concia lo sa molto bene, perché ne abbiamo ripetutamente parlato cercando di fare insieme chiarezza su tante questioni”

Che ne dite?

Via | Gaynews

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: