Jerry Lewis ci ricasca e parla ancora di "froci"

Niente da fare: se uno è omofobo o ha una cultura maschilista, è difficile che possa cambiare specie dopo gli 80 anni. La prova vivente è Jerry Lewis, grande comico del passato e personaggio con un discreto seguito negli Stati Uniti. Per la seconda volta in poco tempo è incappato in uno sgradevole infortunio, a causa di battute che prendono di mira i gay.

Stavolta, in Australia, a una domanda sul cricket ha risposto: "Oh, cricket? It's a fag game". ("Cricket? È un gioco da froci"). Niente di terribile, per carità, ma sempre una caduta di stile e una mancanza di tatto. Tanto più che proprio l'anno scorso Lewis chiese scusa per aver fatto un'altra battutaccia sui gay. Vecchiaccio omofobo...

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: