Bulli. Un romanzo sul bullismo e sull'omofobia

Copertina del libro Bulli di Filippo B.Diego è un ragazzo che frequenta il primo liceo a Firenze: veste in maniera curata, porta gli occhiali, è pettinato in maniera classica, è dolce e va pure bene a scuola. Ergo è frocio e va perseguitato. È questa la trama del libro Bulli. Il romanzo choc di un adolescente, in libreria da pochi giorni.

L'autore – Filippo B., oggi sedicenne – ha registrato nel suo diario tutto quel che gli succedeva, non riuscendo a raccontare nulla a casa. L'accusa di omosessualità gli brucia dentro e il ragazzo cerca di capire se effettivamente sia gay, arrivando a chiedere ad un'amica di fingersi la sua ragazza per mettere a tacere le voci.

Dal libro si evince una generazione molto omofobica, in cui è importante fare esperienze eterosessuali il prima possibile per non essere diversi dagli altri.

Chissà, forse alcuni di noi avranno storie simili a quelle di Diego/Filippo B. Speriamo che questo libro possa aiutare un po' di più ad aprire gli occhi sul bullismo, che continua a regnare incontrastato, sotto gli occhi spesso “distratti” di chi dovrebbe tutelare i giovani.

  • shares
  • Mail