Mario Monti parla di coppie gay a Sky Tg 24

Mario Monti, intervistato da Gianluca Semprini su SkyTG24, parla anche delle unioni gay. Il giornalista chiede al Premier se le coppie eterosessuali e quelle omosessuali hanno gli stessi diritti, anzi, precisa, se debbano avere gli stessi. Il Professore risponde non rispondendo:

La dignità della persona, come ci insegna la Costituzione, va profondamente rispettata. Questi sono temi importantissimi, magari anche più delle riforme economiche e sociali. Il criterio di unificazione delle forze che si riconoscono adesso nella nostra iniziativa è stato un altro, cioè le riforme economico sociali per la crescita, e su questo non ci saranno divergenze. Su questi temi che non sono meno importanti, ma meno urgenti dal punto di vista della crescita del paese, ci sarà credo un grandissimo ruolo del Parlamento più ancora che del Governo, e ci sarà un sereno confronto tra posizioni che potranno anche non convergere al cento per cento, come è normale.

Sulle riforme economico sociali per la crescitanon ci saranno divergenze; i diritti sono importanti, ma non urgenti; sereno confronto tra posizioni diverse. Insomma: io me ne lavo le mani; se altri vorranno farlo possono pure farlo. Gli altri, però (ammesso sempre che venga eletto...).

Sottolineiamo che anche il direttore di Blogo, di cui Queerblog fa parte, aveva posto a Monti, via Twitter, una domanda sui diritti civili. Ma il Premier si è ben guardato dal rispondere:


Del resto non dimentichiamo che ieri mattina, cioè prima dell'intervista su Sky, Monti (insieme ai ministri Andrea Riccardi e Lorenzo Ornaghi e ai i politici Gianni Letta, Lorenzo Cesa, Rocco Buttiglione e Pierferdinando Casini) era in prima fila alla messa del papa per l'ordinazione episcopale di monsignor Georg Gänswein, il segretario del pontefice nonché prefetto della casa pontificia.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: