Prete contro la "Proposition 8" rimosso dall'incarico

Il Rev. Geoffrey Farrow, sacerdote gay a capo della parrocchia St. Paul Newman Center di Fresno, California, del quale vi avevamo parlato in merito alla sua presa di posizione contro la Proposition 8 che aveva ineditamente esplicitato durante la messa domenicale, è stato rimosso dal suo incarico.

Il motivo della sostituzione del prete è chiaro: opporsi ad una chiara direttiva della conferenza episcopale, in questo caso alla richiesta di sostegno alla proposta di legge che in California revocherebbe la possibilità per coppie gay e lesbiche di potersi sposare, non è cosa gradita ai superiori del sacerdote, soprattutto se per farlo si utilizza una cassa di risonanza privilegiata e solitamente riservata a ben altra propaganda quale il pulpito della parrocchia.

Intanto John Supino, direttore ad interim della parrocchia, domenica scorsa, la prima dopo lo scandalo, ha letto durante la cerimonia una lettera del vescovo in cui si dice che l'intervento ed i successivi commenti in merito di padre Farrow, che aveva inoltre dichiarato ad una televisione locale la propria omosessualità, non hanno avuto altro effetto che la nascita di una condizione di imbarazzo e scandalo per la parrocchia e ricorda che la netta presa di posizione del prete è in assoluto contrasto con gli insegnamenti ed i dettami della Chiesa Cattolica.

  • shares
  • Mail