Olanda: tre uomini accusati di diffondere volutamente l'HIV

Tre uomini di 39, 48 e 49 anni sono stati processati ieri in Olanda di aver deliberatamente infettato altre persone col virus dell'Hiv.

L'accusa è arrivata da diverse persone che si sono recentemente scoperte sieropositive, tutte contattate attraverso internet durante gli ultimi due anni, con i quali i tre avrebbero dovuto organizzare delle orgie. I malcapitati sono stati invece drogati con Ecxtasy e GHB ed hanno ricevuto iniezioni di sangue infetto.

I tre, arrestati lo scorso anno dopo la denuncia del gruppo di autoaiuto per persone sieropositive della città di Groningen, durante processo cominciato ieri dovranno rispondere di violenza aggravata, stupro e possesso illegale di droghe. Il legale delle vittime Fred Kappelhof ha dichiarato ieri a Radio Netherlands:

"Non m stupirei se la difesa negasse che i miei clienti siano stati infettati nei sex parties"

L'avvocato della difesa invece cerca di minimizzare dichiarando:

"Per qualche anno son stati lontani dall'ambiente gay di Groningen. Frequentavano la sauna gay, vi sono stati visti qualche volta ma ormai otto anni fa. Diverse persone che li conoscevano mi hanno racontato che si eran trasferiti a vivere in paese e che non eano più presenti nell'ambiente."

  • shares
  • Mail